Nella nostra KIBANDA con Padre Fulgenzio Cortesi

Padre Fulgenzio con Swami Roberto nella Kibanda

Padre Fulgenzio Cortesi è venuto a trovarci.
Ecco! Una grande ventata d’Africa è giunta dalla Tanzania nella KIBANDA (capanna in Swahili) del monastero di Anima Universale.
Certo! Pochi ancora sanno che a Leini c’è una Kibanda africana in onore del Villaggio della Gioia fondato a Dar es Salaam dal missionario passionista Padre Fulgenzio Cortesi, che la nostra Chiesa aiuta da tanti anni.

Padre Fulgenzio con Swami Roberto nel chiostro del monastero di Anima Universale

Nella nostra Kibanda ci sono due preziose sculture in ebano che raffigurano i masai: fu proprio Baba Fulgenzio a donarcele, quale segno di profonda e fraterna amicizia.

Visitando il nostro monastero accompagnato da Swami Roberto, Baba Fulgenzio ha visto anche gli altri suoi doni: il meraviglioso Albero della Vita, l’Harambee, l’Ultima Cena e il presepio, tutti scolpiti in ebano, e ancora, due quadri fatti con la sabbia dell’Oceano Indiano.
Tutti questi doni di Padre Fulgenzio, sono oggetti di grande valore artistico e non solo… lui infatti è un grande intenditore di arte africana, tanto che è stato il fondatore e direttore dell’importante Museo di Arte e Cultura Africana a Calcinate (BG).

Una statua masai donata ad Anima Universale da Padre Fulgenzio

Durante la cena abbiamo parlato di nuovi progetti e, come sempre, Padre Fulgenzio si è raccomandato molto di ringraziare tutti gli amici di Anima Universale, che ricorda ogni giorno recitando il Santo Rosario con i suoi (e nostri) bambini del Villaggio della Gioia.