Stefania Cestari: …come era già più volte accaduto a me.

LA MICIA NERA DAL NASO ROSA

Il giorno 28 settembre 2013 mi vedo con una signora che, come me, ama gli animali e la trovo in lacrime: aveva dato in adozione una gatta che aveva in casa da un mese ad una famiglia di Carmagnola (cittadina a circa 30 Km da Torino).
Purtroppo dopo pochi giorni la gatta scappa da quella casa e non si trova più.
La signora (con non pochi sensi di colpa) mi racconta che ormai da 20 giorni parte da Torino per andarla a cercare per campi e per orti TUTTI i giorni nel tardo pomeriggio dopo l’orario di lavoro. Il sabato e la domenica anche al mattino presto! Ma invano. Non solo: intercettata la zona dove poteva trovarsi, doveva passare attraverso una proprietà privata. Il proprietario, alquanto scocciato da tutte quelle ricerche quotidiane sulla sua proprietà, le aveva concesso ancora solo il sabato 28/9 e la domenica 29/9 poi non le avrebbe più aperto.
Quell’ultimo giorno, prima di partire, le lascio una foto di Swami Roberto spiegandole che rivolgendosi a lui col pensiero sarebbe sicuramente stata aiutata come era già più volte accaduto a me.
La sua risposta è stata letteralmente: «Mah! Sai, solo un miracolo la può far trovare!»
La sera del sabato i proprietari non la fanno entrare e se ne torna a casa molto demoralizzata.
La domenica 29 torna al mattino, ci sentiamo e mi dice: «Nulla, niente micia nera dal naso rosa!»
La sera mi richiama con la bella notizia: «Stefania! Incredibile! La micia è in auto qui con me!!!»
Era entrata DA SOLA nella gabbia trappola lasciata al mattino in quell’orto!
Ora è al sicuro al caldo in attesa di una nuova famiglia che la voglia adottare.
Un Grazie di cuore a Swami!

Stefania Cestari

‹ Sophie Colas: Senza il suo intervento avrei avuto un incidente Swami ci sei? ›

Swami Roberto

Multimedia